FIGLIA DI UNA VESTAGLIA BLU

SIMONA BALDANZI

€ 12,75
€ 15,00 - 15 %

ISBN:

Casa Editrice:

Collana:

Formato:

Pagine:

Lingua:

Anno Pubblicazione:

Stato:

Si trova in:

Simona è figlia di operai. Sua madre e suo padre hanno lavorato nella fabbrica di jeans Rifle che, a Barberino, è stata quello che fu la Fiat per Torino. Lui in magazzino, lei per trent'anni ha cucito centottanta jeans l'ora, sempre indossando quella vestaglia blu che l'ha marchiata indelebilmente. Laureanda in Scienze politiche, Simona decide di scrivere una tesi sui minatori calabresi che, a pochi chilometri, forano le montagne del Mugello per far passare l'alta velocità. Le tute arancioni venute da lontano sulla cui pelle si scarica la contraddizione tra lavoro e ambiente dei cantieri delle grandi opere che hanno sostituito la fabbrica tradizionale. Passa molto tempo con loro per un'inchiesta sociologica che gronda sudore: la loro fatica, le ingiustizie subite, feriti dal lavoro come la TAV ferisce le montagne. Ma che restituisce un legame tra la "ragazza dei questionari" e questi uomini, un conoscersi che è anche un riconoscersi, un ritrovare le proprie radici di classe.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!