GOODBYE TELECOM

MAURIZIO MATTEO DECINA - PREFAZ. GIUSEPPE ODDO

€ 14,88
€ 17,50 - 15 %

ISBN:

Casa Editrice:

Pagine:

Stato:

Si trova in:

La scalata da parte di Telefónica sancisce l’inesorabile sconfitta di un intero Paese. Il piano dell’operatore spagnolo prevede uno «spezzatino» che porterebbe al crollo delle azioni in Borsa e a una successiva Opa ostile da parte di investitori esteri. Con questo libro, per la prima volta, un giovane manager racconta in prima persona la sua avventura nelle telecomunicazioni, dalla privatizzazione di Telecom ai retroscena del piano d’acquisto di Telefónica: l’intreccio politico ed economico più scandaloso della storia italiana. Vengono ricostruite le gesta della «banda della banda larga», un’organizzazione trasversale che galleggia al di sopra dei poteri di un Paese civile, un gruppo esteso che ha come unico scopo il drenaggio di ricchezza e l’oscuramento dell’innovazione. Oltre a una dettagliata e inedita analisi sugli incredibili numeri dello «spolpamento», vengono forniti preziosi dettagli su come operano le varie Morgan Stanley e Goldman Sachs, comprese le lobby finanziarie che, in collaborazione con i governi di Destra e di Sinistra, hanno trasformato la più grande azienda italiana in un vuoto a perdere per investitori stranieri (in un piano che secondo alcuni era prestabilito da decenni). Il libro si avvale anche di preziose interviste a politici come Massimo D’Alema, Luigi Zanda, Silvio Sircana, Elio Lannutti e top manager come Franco Bernabè, Marco Patuano e Vito Gamberale.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!