ROMA E LAZIO: LETTERATURA E CIVILTÀ

LUISA GORLANI

€ 30,00

ISBN:

Casa Editrice:

Pagine:

Lingua:

Stato:

Si trova in:

Per le strade del pianeta, si aggirano due potenziali ladri: il Globalismo e la Massificazione; entrambi mirano a rubare all'Uomo il volto e l'anima. Il Globalismo tende ad omologare su un unico paradigma l'umanità in movimento, impoverendo le diversità individuali e ambientali, i modelli di vita, le risorse e le particolarità umane e culturali locali, l'identità dei popoli e la ricchezza delle loro tradizioni, per produrre un "Uomo senza patria" privo di storia e di radici; la Massificazione, figlia dei mezzi di comunicazione di massa, pur avendo il metodo dell'informazione e divulgazione ad ampio spettro, tende a produrre un "Uomo-Massa", incapace di discernimento e di libera scelta, privo di gusti e di idee personali. Uniche armi di difesa dell'Uomo d'oggi: da una parte il recupero del proprio passato, della propria individualità e diversità; dall'altra lo sviluppo della capacità critica, del pensiero divergente. Da qui l'idea di un libro sulla Letteratura e Civiltà del Lazio, che consenta il ritrovamento dell'identità d'origine, attraverso l'eco di voci sconosciute o dimenticate, altrimenti destinate ad inesorabile oblio. L'Arte è la vera dimensione della civiltà di un Paese e la Letteratura è il più potente mezzo di conoscenza della storia e dello spirito di un paese, la più profonda, autentica e inequivocabile rivelazione dell'anima di un popolo. D'altro canto, se non esistessero "le culture" nella loro differenziazione, non potrebbe esserci dialogo interculturale.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!