MORALE E POLITICA

LUIGI STURZO

€ 6,75
€ 9,00 - 25 %

ISBN:

Casa Editrice:

Collana:

Formato:

Pagine:

Anno Pubblicazione:

Stato:

Si trova in:

Nel pensiero di Sturzo emerge fortemente il concetto della necessità di limitare il potere politico – senza però ledere in alcun modo la libertà personale – e l’etica della politica per il raggiungimento del bene comune e per la difesa del valore della persona umana. Tutto ciò è indispensabile per evitare la crisi della democrazia: la crisi dell’unità dello spirito collettivo e la fine di una finalità etica dello Stato. Apre questa raccolta l’appello Ai liberi e forti, testo che rappresenta forse uno dei momenti più significativi della storia politica italiana. All’indomani della Grande Guerra, in un momento di grave incertezza politica, Sturzo intendeva infatti richiamare tutti i più volenterosi agli deali di “giustizia e libertà”. Non fu, come ha scritto Gabriele De Rosa, un documento ideologico di partito che parlava solo ai militanti, né seguì le logiche interne alla vecchia opposizione cattolica, ma piuttosto si può considerare un documento nuovo che si rivolgeva ai cittadini dello stato italiano – anche se sulla carta ancora sudditi del Regno – che avevano consolidato il diritto di cittadinanza e di voto con il sangue versato nelle trincee sul Carso.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!