ITALIANI DI RAZZA EBRAICA-ITALIANS OF THE JEWISH RACE

LIA TOAFF YAEL CALò

€ 11,90
€ 14,00 - 15 %

ISBN:

Casa Editrice:

Formato:

Pagine:

Lingua:

Anno Pubblicazione:

Stato:

Si trova in:

- Gli ottanta anni dalla promulgazione delle Leggi razziste non sono solo una ricorrenza. Ricordare quella vergogna tutta italiana che ebbe il suo culmine nella deportazione e nella Shoah è il segnale di un impegno che ogni anno si deve rinnovare. La mostra "Italiani di razza ebraica: le leggi antisemite del 1938 e gli ebrei di Roma" allestita nel Museo ebraico di Roma ed il volume che l'accompagna intende rispondere a questa esigenza attraverso l'esposizione e la pubblicazione di documenti, fotografie e scritti donati per l'occasione dalle famiglie che hanno vissuto sulla propria pelle la tragica esperienza, prima dell'esclusione dalla vita civile, e poi della deportazione. La scelta di basare l'esposizione su un excursus storico così dettagliato è di grande importanza: le leggi razziali non furono un fulmine a ciel sereno, ma l'epilogo di un percorso storico imperniato di ideologie e con obiettivi e finalità chiare dall'inizio, i cui segnali furono ignorati e non compresi. La foto di copertina del libro è la pagella di una bambina delle elementari, dove compare la scritta razza ebraica, simbolo di un'epoca che non deve in alcun modo tornare ad affacciarsi sulla terra. - The eighty years of the promulgation of the racist laws are not just a recurrence. Remembering that all-Italian shame that culminated in deportation and the Shoah is a sign of a commitment that must be renewed every year. The exhibition "Italians of Jewish race: the anti-Semitic laws of 1938 and the Jews of Rome" set up in the Jewish Museum of Rome and the accompanying volume intends to meet this need through the exhibition and publication of documents, photographs and writings donated for the occasion by the families who have experienced the tragic experience on their own skin, before the exclusion from civil life, and then deportation. The decision to base the exposition on such a detailed historical excursus is of great importance: the racial laws were not a bolt from the blue, but the epilogue of a historical pathway based on ideologies and with clear objectives and objectives from the beginning, whose signals were ignored and not understood. The cover photo of the book is the report card of a girl from the elementary school, where the Hebrew race appears, symbol of an era that must in no way return to appear on the earth.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!