PARIGI NEL XX SECOLO

JULES VERNE

€ 9,78
€ 11,50 - 15 %

ISBN:

Casa Editrice:

Collana:

Formato:

Pagine:

Lingua:

Anno Pubblicazione:

Stato:

Si trova in:

Nella Parigi del futuro immaginata da Jules Verne, spettrale e ghiacciata, "il cielo zebrato di fili elettrici che passavano da una riva all'altra", Michel Dufrénoy è un giovane poeta spiantato che non vuole rassegnarsi al predominio della tecnica e del profitto, né piegarsi al culto del Gran Libro contabile. Michel organizzerà la sua personale resistenza con un curioso gruppo di alleati — un professore di lettere senza più studenti, uno zio sognatore, un musicista in incognito e una giovane e saggia ragazza — con cui proverà a fronteggiare un nemico ben più potente di loro, il demone dell'elettricità. Scritto nel 1863 e riscoperto solo nel 1994, in Parigi nel XX secolo l'autore presagisce l'avvento di reti metropolitane e treni ad aria compressa, dei grattacieli e perfino della sedia elettrica, in un romanzo visionario e dolente che smentisce la fama di Verne come ottimista cantore del progresso. JULES VERNE Nato a Nantes nel 1828, studiò Diritto a Parigi, dove strinse amicizia con Dumas figlio e il fotografo Nadar. Esordì come drammaturgo, ma si impose ben presto come uno dei più prolifici autori di romanzi popolari d'avventura e di racconti di viaggio. Morì ad Amiens nel 1905. Dell'autore, Elliot ha pubblicato il racconto Il bluff (2016).

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!