SALVADOR ALLENDE. L'UOMO E IL POLITICO

JESúS MANUEL MARTíNEZ

€ 22,00

ISBN:

Casa Editrice:

Collana:

Formato:

Pagine:

Lingua:

Anno Pubblicazione:

Stato:

Si trova in:

«Mi rivolgo all'uomo del Cile, all'operaio, al contadino, all'intellettuale, a coloro che saranno perseguitati, perché il fascismo si è già fatto presente nel nostro Paese in molte occasioni: negli attentati terroristici, facendo saltare i ponti, interrompendo le linee ferroviarie, distruggendo gli oleodotti e i gasdotti, davanti al silenzio di coloro che avevano l'obbligo di intervenire. Erano complici. La storia li giudicherà. Probabilmente Radio Magallanes verrà messa a tacere e il metallo tranquillo della mia voce non vi giungerà più. Non importa. Continuerete a sentirla. Sarò sempre al vostro fianco. Almeno il mio ricordo sarà quello di un uomo integro che è stato leale con la gente» Questa biografia di Salvador Allende, considerata la più originale ed esaustiva mai pubblicata, si apre con l'atto finale della sua vita: il di-scorso pronunciato l'11 settembre 1973, mentre tenta di resistere all'assedio dei militari golpisti - parole che costituiscono la colonna sonora dell'intero libro. Jesús Manuel Martínez, oltre a tracciare un quadro storico e sociale del Cile nei secoli XIX e XX, ricostruisce la vicenda personale e politica del Presidente Allende offrendo al lettore, attraverso una prosa avvincente, un racconto documentato, ricco di sfumature e aneddoti, in cui il rigore della ricerca storica si mescola alla passione e all'affetto per il personaggio umano, e in cui traspare l'ammirazione per lo strenuo difensore della giustizia sociale e, prima ancora, della legalità democratica.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!