Le due figure dello straniero

Hamad Nazir

€ 5,00

ISBN:

Casa Editrice:

Collana:

Lingua:

Stato:

Si trova in:

I riferimenti identitari su cui spesso fondiamo la nostra idea di comunit? (lingua, cultura, religione, costumi, terra) servono a costruire un dentro, un "noi", separato da un fuori, "gli stranieri". La logica della frontiera include ed esclude al tempo stesso: che ruolo vi svolge la figura dell'immigrato? Con rara finezza analitica, Hamad svela le ambiguit? che insidiano ogni radicalismo etnico-comunitario e indaga il funzionamento psichico dei processi di identificazione e appartenenza, accostando la questione dell'immigrazione a quella dell'adozione. Al fondo di ogni chiusura identitaria e di ogni rigetto dell'alterit? si scopre cos? quell'?inquietante estraneit?, evocata da Freud, che abita intimamente ciascuno di noi. Da qui, la necessit? etica di fare un ?passo di lato? rispetto al discorso sociale imperante per far risuonare una voce singolare capace di dire, dinanzi a ogni pretesa di violenta omogeneit?: ?Non nel mio nome?.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!