L AQUILA 2009 LA MIA VERITA SUL TERREMOTO

GIAMPAOLO GIULIANI

€ 10,20
€ 12,00 - 15 %

ISBN:

Casa Editrice:

Lingua:

Stato:

Si trova in:

Il 6 aprile del 2009, in Abruzzo, si è scatenata la furia del più inquietante dei fenomeni naturali. Quel giorno nulla fu risparmiato dalla violenza del terremoto e la regione venne annientata dal tremore della terra ma anche da un’inspiegabile ignavia: la stessa colpevole negligenza che, dopo il disastro, ha parlato di cemento armato fasullo e perizie geologiche ignorate nel nome del profitto. In questo panorama desolante, Giampaolo Giuliani si è distinto per la serietà con cui ha lavorato per realizzare un sogno: mettere a punto un metodo attraverso il quale riuscire a prevedere i terremoti e, di conseguenza, predisporre i relativi piani di evacuazione. Per questo, mentre l’Abruzzo veniva scosso da uno sciame sismico definito innocuo dagli «esperti», Giuliani, confortato dalle sue ricerche, cercò in tutti i modi di avvertire le autorità dell’enorme rischio che L’Aquila stava correndo: una previsione destinata ad avverarsi ma che è costata al ricercatore una denuncia per «procurato allarme» e un trattamento degno di un criminale. Oggi, attraverso questo libro, Giampaolo Giuliani mette nero su bianco la sua verità. E con un linguaggio semplice ma rigoroso denuncia gli interessi grazie ai quali la scienza «ufficiale» si è rifiutata di prestare attenzione ai suoi studi e gli errori con cui la stessa Protezione Civile ha ignorato un allarme che avrebbe potuto risparmiare la vita di centinaia di persone. Un documento sconvolgente – ma vero – sul quale domina un grido inascoltato: «L’AQUILA SI POTEVA SALVARE».

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!