LA GIUSTA QUANTITA' DI DOLORE

GIADA CERI

€ 14,90

ISBN:

Casa Editrice:

Formato:

Pagine:

Lingua:

Anno Pubblicazione:

Stato:

Si trova in:

Un reportage narrativo che racconta il sistema penitenziario italiano nel presente e ne ipotizza il futuro prossimo. Un libro che interroga non soltanto il carcere ma anche la collettività che lo circonda. 4 La voce narrante esplora lo spazio e il tempo della reclusione, entra nelle carceri, dà la parola ai "personaggi" di un mondo a parte, che ha regole precise (scritte e non scritte), ruoli e gerarchie e, infine, un proprio linguaggio. In cinque "quadri" affronta temi fondamentali: la prospettiva degli operatori della "riabilitazione"; la sfida tra architettura e mera edilizia peniten-ziaria; teatro, arte, cultura in carcere; la salute e il carcere come pena corporale; la riforma penitenziaria. Il susseguirsi di storie, racconti, frammenti di vita carceraria costitui-scono un mosaico illuminante e, a tratti, toccante. il libro di Giada Ceri riesce a rendere bene le diverse dimensioni dell'universo detentivo e a offrire al lettore non esperto una conoscenza, anche emotiva, di una realtà assai problematica.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!