VELVET. CROLLASSE PURE IL MONDO

FABIO BERNABEI

€ 11,90
€ 14,00 - 15 %

ISBN:

Casa Editrice:

Collana:

Pagine:

Lingua:

Stato:

Si trova in:

Dagli esordi nei club della capitale al fragore del grande successo di Boyband, al Live 8 di Roma, alla scelta di autoprodursi: "Crollasse pure il mondo" racconta la storia dei primi dieci anni di carriera dei Velvet. Uno dei tratti costanti nel percorso della band è la pertinacia, la volontà di non farsi incastrare, di "spostare i limiti"; da qui, l'evoluzione costante della propria musica e, dunque, il cambiamento. Un aspetto positivo? Sì, secondo i fan, perché l'immagine si inserisce alla perfezione nell'iconografia della star ribelle. No, secondo gli addetti ai lavori; giusto rifiutare troppi compromessi, ma bisogna fare scelte graduali, essere scaltri. I Velvet sono questo: talento, umanità, coesione interna, convinzione delle proprie scelte. In altre parole, bastardi senza saperlo. Ecco perché il loro percorso è stato sempre piuttosto accidentato, fin dagli esordi, fin dal grande successo. Il loro è un cammino segnato da scelte nette e qualche cedimento, ma soprattutto da un'incrollabile integrità morale, da un'autenticità senza pari. In questi primi dieci anni di strada, i Velvet hanno dato un contributo di rilievo alla musica italiana, anche grazie all'impostazione internazionale che da sempre li contraddistingue. Canzoni come "Dovevo dirti molte cose" ("la canzone del decennio"), "Funzioni primarie", ma anche l'amata-odiata "Boyband" sono ormai un punto di riferimento per molti giovani artisti. (Prefazione di Jovanotti)

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!