AMORI

DESBORDES VALMONT MARCELINE

€ 15,30
€ 18,00 - 15 %

ISBN:

Casa Editrice:

Collana:

Pagine:

Lingua:

Stato:

Si trova in:

Una selezione di liriche sull'amore della poetessa che i letterati di Francia chiamavano "Maestro". Ammirata nell'Ottocento da Dumas, Scribe, Baudelaire, Hugo, Niccolò Paganini, Sainte-Beuve, Nietzsche, amica di Balzac (che si ispirò a lei per "La cugina Bette"), Marceline Desbordes-Valmore fu l'unica donna a essere inclusa nell'antologia di Verlaine "I poeti maledetti", che ha segnato la poesia occidentale. Capace di cantare l'amore e il disamore con lingua pura e tagliente, e di affondare il coltello nel dolore e nell'estasi con la grandezza di Saffo e la virulenza di santa Teresa d'Avila, come disse Verlaine, il suo lirismo e la sua capacità di aderenza alla realtà l'hanno resa una voce inconfondibile e ancora attuale. Se a questo aggiungiamo la sua vita, che sembra tratta da un romanzo di Balzac, possiamo comprendere pienamente la potenza e l'importanza di Marceline Desbordes-Valmore, la cui fama è giunta nel Novecento, grazie agli apprezzamenti di Renée Vivien, Mallarmé, Colette, Cécile Sauvage, e non fa che crescere col passare del tempo.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!