ANA MACARENA

DANIELE SEMERARO

€ 16,58
€ 19,50 - 15 %

ISBN:

Casa Editrice:

Collana:

Formato:

Pagine:

Lingua:

Anno Pubblicazione:

Stato:

Si trova in:

«Mi basta godere del silenzio, nelle notti da sveglia, fissare la nuova insegna. Lunghissima, con la piccola scritta HOTEL in orizzontale e MACARENA in verticale a caratteri cubitali. Un'insegna splendente e luminosa, di un azzurro elettrico e brillante che stona con il colore smorto dei muri crepati della facciata, di un marrone simile a quello delle vasche incrostate delle camere degli hotel di Cenzo e dei cessi della Gara de Nord. Quell'insegna camuffa lo squallore, ed è l'emblema dell'amore di Cenzo nei miei confronti» Ana Macarena nasce e vive nelle fogne di Bucarest sotto l'ala protettiva di Bruce Lee, ambiguo capo della numerosa comunità di orfani che dagli anni Novanta, dopo la caduta di Ceauescu, popola le viscere della capitale rumena. Da qui comincia il suo viaggio verso l'Italia alla ricerca di Marian, suo fratello, piccola vittima del mercato della prostituzione minorile a Milano. Schiava dei caporali, Ana annota con puntigliosa precisione il suo passaggio nelle campagne pugliesi e la sua permanenza in Sicilia, alle dipendenze di uno spietato padroncino. Tra lei e il ricongiungimento con Marian, l'intervento di Cenzo, ricco albergatore fiorentino che, forte di una personalità narcisista e manipolatrice, finisce per legarla a sé facendo leva sulle sue fragilità. Le violenze fisiche e psicologiche sono attenuate dalla presenza-assenza dell'ombra goffa, figura poetica e unico appiglio nella galassia dei poveri disperati che gravitano attorno allo squallido e grottesco mondo di Cenzo. Nella sua testimonianza, la lotta di Ana per la vita, la sua ricerca della felicità.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!