LA SUBLIME PORTA. ISTANBUL E LA CIVILTà OTTOMANA

BERNARD LEWIS

€ 19,00

ISBN:

Casa Editrice:

Collana:

Formato:

Pagine:

Lingua:

Anno Pubblicazione:

Stato:

Si trova in:

Alcune ore dopo, il sultano in persona, scortato dagli alti dignitari e da una guardia di giannizzeri, entrò in città, attraversando a cavallo la porta ora nota come Topkapi. Cavalcò fino alla grande chiesa di Santa Sofia — Hagia Sophia —scese da cavallo ed entrò nell'edificio sacro. Lì convocò un imm che salì sul pulpito e intonò il credo musulmano: «Dichiaro che non c'è altro dio che Allah. Dichiaro che Maometto è il suo profeta». In quel momento, la cattedrale greca diventava una moschea turca. Al posto dell'imperatore di Costantinopoli, il sultano diventava così signore di Istanbul, la città che sarebbe divenuta ancora una volta il fiorente e prospero centro di un vasto impero e di una grande civiltà. ww w. l i nd i t

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!