LA CAMERA BLU N. 1 LE DONNE E LA GUERRA

AA.VV.

€ 10,20
€ 12,00 - 15 %

ISBN:

Casa Editrice:

Pagine:

Lingua:

Stato:

Si trova in:

Nelle rappresentazioni canoniche della guerra il protagonista attivo è sempre l’uomo, il combattente, rappresentato nel pieno della sua virilità e (patriottica e giusta) aggressività. La donna in ogni discorso pubblico sulla guerra compare di solito come metafora di un bene da difendere: la patria, appunto, la terra degli avi, minacciata, esposta alle invasioni, passiva. Eppure nelle guerre le donne non sono mai state passive, a cominciare dalla mitica Antigone. E spesso hanno introdotto una dimensione ‘terza’ rispetto alla logica dello scontro e della negazione frontale. Spesso, da Antigone alle donne del Sud che parteciparono ad una dimenticata resistenza antinazista dopo l’otto settembre, le donne in guerra si attivano per salvare vite e al tempo stesso per preservare i valori etici e morali della propria comunità e della comunità universale, che la guerra distrugge insieme con i corpi. Rifiutando ogni visione essenzialista che identifichi tout court le donne con la pace, questo numero racconta percorsi ed esperienze di donne attraverso le guerre.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!