PARADOSSI D’ESTETICA

GIUSEPPE RENSI

€ 10,20
€ 12,00 - 15 %

ISBN:

Casa Editrice:

Collana:

Formato:

Pagine:

Lingua:

Anno Pubblicazione:

Stato:

Si trova in:

«Opera d’arte è quella che piace ai più o quella che piace ai meno? Quella che piace a «tutto il popolo», alle masse, o quella che piace ai cenacoli, alle élites, quella per comprendere la quale occorre cultura superiore e spesso erudizione? È quella che scuote i grandi strati della popolazione, o quella che solo i pochi colti possono apprezzare? Dunque è quella dei vecchi teatri diurni, degli spettacoli cinematografici ad effetto, dei romanzi sensazionali, o quella delle sale che frequentano e dei libri che leggono soltanto gli artificiosi e i poseurs?» Gusto delle masse o gusto dell’individuo? Arte popolare o arte aristocratica? Chi può esprimere un giudizio sull’arte e, di conseguenza, su temi etici, politici, morali? Socialista in un primo tempo, poi esule in Svizzera dopo i moti di Milano, oppositore del regime fascista e di quello bolscevico come pure della “rettorica democratica”, critico dell’idealismo gentiliano e contrario ad ogni dogmatismo, Giuseppe Rensi (1871-1941), un gigante della filosofia del Novecento messo al bando dalla manualistica per il suo irrazionalismo, per l’appartenenza alla tradizione scettica e pessimista, per aver guardato all’America piuttosto che all’Europa, tenta di dare una risposta a questi interrogativi. Paradossi d’estetica e dialoghi dei morti, pubblicato nel 1937, è un saggio che indaga il rapporto tra l’alto e il basso, il centro e la periferia, l’élite e il popolo, fino a toccare il labile concetto di “populismo”, sfuggito di mano ad una classe intellettuale che si è dimenticata di fare i conti con il “gusto delle masse”. In Rensi non esiste la totalità, la serenità hegeliana, non c’è conciliazione: la sua è una filosofia del conflitto e dell’assurdo, che vuole spodestare il sapere dalle incelofanature platoniche e riportarlo in strada, nella sua dimensione tragica, dove tutto è ambivalente, incerto, paradossale.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!