IL TRAMONTO DEI LUMI STORIA DELLA LETTERATURA FRANCESE DA CHATEAUBRIAND A HOUELLEBECQ

ANDREA VANNICELLI

€ 14,45
€ 17,00 - 15 %

ISBN:

Casa Editrice:

Formato:

Pagine:

Lingua:

Anno Pubblicazione:

Stato:

Si trova in:

Una Francia che a Cartesio ha preferito Pascal, al dubbio il salto nell'infinito, al moralismo di Zadig il riso di Gargantua. Una Francia che ha dettato i canoni realisti del romanzo moderno e poi li ha sconfessati con Marcel Proust. È la Francia onirica e surrealista di Breton e Valéry, del culto dell'assenzio e dell'esotismo in Baudelaire. Aggrappata ai miti illuministi con i suoi intellettuali impegnati, e poi pronta a dissacrarli con i suoi "mostri sacri", tra i quali gli infrequentabili Brasillach, Céline e Drieu La Rochelle. La Francia della "Nouvelle vague", del "Nouveau roman" e del postmoderno; che porta pur sempre sulle spalle il peso della sua civiltà plurisecolare. Peso riassunto malinconicamente in un verso di Mallarmé: «La carne è triste, ahimè! E ho letto tutti i libri».

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!