DISCORSO SU PUSKIN

FEDOR DOSTOEVSKIJ

€ 10,63
€ 12,50 - 15 %

ISBN:

Casa Editrice:

Collana:

Formato:

Pagine:

Lingua:

Anno Pubblicazione:

Stato:

Si trova in:

La centralit? di Puskin nella letteratura russa fu a lungo discussa dopo la sua morte. Alcuni - tra cui Turgenev - gli contestavano il titolo di "poeta nazionale". Ma esiste una data, un giorno esatto, in cui La sua grandezza smise per sempre di essere messa in discussione. Quel giorno fu l'8 giugno del 1880, quando Dostoevskij pronunci? a Mosca il suo Discorso su Puskin. Il discorso segn? il destino dell'intera letteratura russa, fu un momento di catarsi collettiva che coinvolse tutti i presenti: ?La sala sembrava presa da un attacco isterico... Persone sconosciute piangevano, singhiozzavano, si abbracciavano... Tutti, letteralmente tutti, piangevano per l'entusiasmo... Turgenev mi si ? buttato al collo con le lacrime agli occhi... "Profeta! Profeta!", gridava la folla...?, raccont? poi Dostoevskij in una lettera alla moglie.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!