MARX: LA PRODUZIONE DEL SOGGETTO

LUCA BASSO MICHELE BASSO FABIO RAIMONDI STEFANO VISENTIN

€ 20,00

ISBN:

Casa Editrice:

Collana:

Formato:

Pagine:

Lingua:

Anno Pubblicazione:

Stato:

Si trova in:

Il volume analizza il significato storico, teorico e politico che la nozione di soggetto assume in alcune opere di Marx dai primi agli ultimi scritti. Per quanto il lemma «soggetto» non compaia spesso nei suoi testi, esso ricopre comunque un ruolo fondamentale almeno per due ragioni. La prima, per segnalare che è impossibile separare la duplice valenza che la nozione di soggetto porta con sé: quella di ente assoggettato e quella di ente che agisce in autonomia. La seconda, per mostrare che l’idea di un soggetto pieno, dotato di libero arbitrio e in linea di principio assolutamente indipendente dalle circostanze esterne, è un’illusione e che, al contrario, il soggetto, anche quello collettivo e potenzialmente rivoluzionario, si trova sempre in una condizione di ambivalenza nei confronti della congiuntura storica, con la quale deve costantemente «fare i conti». Il soggetto, dunque, si trova sempre in conflitto non solo con altri soggetti o con l’esterno, ma anche, se non soprattutto, con se stesso. Per queste ragioni, il testo da un lato evidenzia la critica marxiana alle diverse figure della soggettività moderna e borghese, dall’altro insiste sulle forme e sulle modalità con cui i soggetti acquisiscono la loro fisionomia concreta attraverso l’agire nella storia, le tensioni che li attraversano e le prospettive di emancipazione che perseguono.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!