LA BOTTEGA DEI FALSAUTORI

FABRIZIO BASCIANO

€ 13,60
€ 16,00 - 15 %

ISBN:

Casa Editrice:

Formato:

Pagine:

Lingua:

Anno Pubblicazione:

Stato:

Si trova in:

La canzone è la forma d'arte più fruita in assoluto: brevità e immediatezza la rendono accessibile più di qualsiasi altra forma musicale. Chiunque è stato appassionato, nel corso della sua esistenza, anche solo di una singola can-zone, "autore", album o genere di musica leggera; chiunque si è trovato a pronunciare frasi come «mi piace molto la musica di Renato Zero», «sono un grande fan della musica di Gianni Morandi», «non vivrei senza la musica di Clau-dio Baglioni», «la musica di Roberto Vecchioni è pura poesia», e così via. Ebbene, buona parte di quello che abbiamo sempre considerato il prodotto della penna o della mente dei nostri beniamini è in realtà totalmente o parzialmente riferibile a veri e propri ghost writer, o, meglio ancora, ghost composer, il cui lavoro viene menzionato, per una semplice questione di diritti d'autore, nei minuscoli credits sul retro dei Cd. E oggi che il Cd non esiste quasi più, oggi che quasi tutta la musica che ascoltiamo è compressa in file, i nomi di quei compositori fantasma, noti nel gergo come arrangiatori o produttori musicali, non compaiono da nessuna parte. La Bottega dei Fa/sautori si rivolge al grande pubblico della canzone leggera con l'intento di dare a Cesare quel che è di Cesare, andando così a colmare un'enorme lacuna che media e critici di settore continuano ad alimentare. Un vero e proprio sondaggio, presente in apertura del libro, documenta numericamente un'enorme distorsione percettiva che impedisce di possedere, costruire, maneggiare, cono-scere una vera storia della musica leggera, una versione autentica e non total-mente falsata del percorso che l'arte del suono ha avuto da un secolo a ,questa parte. La Bottega dei Falsautori è qui per questo motivo, per fare chiarezza in un mondo che di chiaro ha solo le luci della ribalta. Fabrizio Basciano è musicologo e critico musicale. Scrive per testate quali «Il Fatto Quotidiano» e ilfattoquotidiano.it, ed enti lirici quali l'Opera di Firenze e il Festival della Valle d'Itria. Ha pub-blicato nel 2015 il libro Battiato '70, tra popular music e avanguardie colte. Ha inoltre realizzato diversi lavori elettroacustici e pop, alcuni dei quali sotto la diretta supervisione di Franco Bat-tiato. È docente di musica nella Pubblica Istruzione e ha fondato la rivista online di divulgazione scientifico-artistica EurekArte, di cui è al momento editore.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!