VITTORIO DE SICA. LADRI DI BICICLETTE E LADRI DI CINEMA

ITALO MOSCATI

€ 14,03
€ 16,50 - 15 %

ISBN:

Casa Editrice:

Collana:

Formato:

Pagine:

Lingua:

Anno Pubblicazione:

Stato:

Si trova in:

«LA PELLICOLA PER VITTORIO ERA UNO SCENARIO, LO SPAZIO DELLA FANTASIA, DI UNA POSSIBILE PARODIA DEL MONDO, CIIE GLI CONSENTIVA QUALSIASI LIBERTÀ E ARBITRIO. ECCOLO, LANCIARSI AL FORSENNATO INSEGUIMENTO DI EROI, MANIACI, FANATICI, PICCOLI LESINO IMBROGLIONI, DELIZIOSI LOMEIR DEFEMMES» Vittorio De Sica nacque sei anni dopo il cinema, nel 1901. Era un piccolo borghese e non lo nascondeva, uno straordinario Fregoli capace di tra-sformazioni geniali, colmo di sentimento e di tenero cinismo. Questo libro ne restituisce un profilo vivace, sottolineando la genialità di un regista magico, autore di Ladri di biciclette e di tanti altri capolavori, che ha vissuto nell'epoca dei "ladri di cinema" di varia origine e qualità. La figura che viene disegnata dalla penna di Moscati ci aiuta oggi, con la sua sincerità, a capire meglio il Paese in cui viviamo.

Condividi il libro

Iscriviti alla Newsletter

SARAI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOSTRE NOVITÀ. PROMOZIONI, EVENTI E TANTO ALTRO!